Ray rompe il motore e la gara finisce anticipatamente con Mackenzie e Bridewell sul podio. Cade Buchan, Corti 12°.

Torna il sole a Knockhill per Gara2 del BritishSBK: restano comunque basse le temperature e si notano zone di umidità lungo il tracciato scozzese. Dopo il primo posto siglato in Gara1, scatta bene un galavanizzato Danny Buchan, che brucia all’avvio Scott Redding. I due danno vita ad un duello spettacolare, interrotto al quinto giro per l’ingresso della safety car a causa dell’incidente di Christian Iddon e ripreso alla bandiera verde alla nona tornata. La serie di sorpassi termina purtroppo al 19° giro, quando l’alfiere del team FS-3 Kawasaki è vittima di una scivolata, consegnando in pratica la vittoria al pilota Ducati.

La corsa finisce per l’olio in pista a causa della rottura motore di uno sfortunato Bradley Ray, quando mancavano 5 giri alla fine: il pilota Suzuki occupava in quel momento la sesta posizione.
Conquista dunque il quarto alloro in campionato Scott Redding, che grazie al secondo posto di Gara1 frutto di una rimonta furiosa, si porta in testa in campionato con un vantaggio di 4 punti su Tommy Bridewell, terzo ad oltre due secondi e mezzo. Nel panino Ducati Tarran Mackenzie, che si riprende così dallo 0 fatto siglare nella prima manche. Quarto posto per Josh Brookes, seguito dalla Honda di Andrew Irwin. Xavi Fores non ripete la prestazione di Gara1 e termina solo 11°, davanti al nostro Claudio Corti, finalmente a punti dopo una lunga serie negativa e spesso vittima anche della sfortuna.

Sotto, ordine di arrivo completo e classifica campionato aggiornata. Prossimo appuntamento tra tre settimane sul crcuito di Snetterton 300 per il Round 6!

BSB 2019: Ordine d’arrivo Gara2 Knockhill, Round5.
BSB 2019: Classifica campionato al termine del Round5.
Commenta