L’inglese firma la doppietta e con il compagno di team Josh Brookes in quarta piazza si porta a +14 punti in campionato. 

Colpaccio di Scott Redding che grazie ad una prova superlativa conquista anche Gara 2 di Assen e torna in Inghilterra con una doppietta in terra olandese. Una corsa condotta con la stessa strategia di Gara 1, ovvero fuggire sin dallo spegnimento dei semafori e lasciare agli avversari le posizioni di rincalzo. Si tratta della nona vittoria stagionale per il ducatista, ora al comando del campionato con 14 punti di vantaggio sul teammate Josh Brookes, quarto sotto la bandiera a scacchi. Un segnale di forza nel primo round dello Showdown, monopolizzato dal futuro pilota del team Ducati Aruba del WorldSBK.

Salvo stravolgimenti, con solo 5 gare al termine dell’anno, ormai l’alloro pare essere questione tra i portacolori del Team Ducati Be Wiser. Nonostante il secondo posto al traguardo, Tommy Bridewell scivola infatti a -51 lunghezze in classifica, complice la caduta nella prima manche. Danny Buchan, che completa il podio dopo innumerevoli sorpassi nelle tornate finali, accusa invece un distacco di 55 punti.

Quinta posizione per Luke Stapleford, autore di un grande weekend con la Suzuki del team Buildbase. Sesta piazza per Xavi Fores, che rafforza la settima posizione in classifica valida per la vittoria della Riders Cup. Settimo Jason O’Hallaran davanti al Title Fighters Peter Hickman, particolamente in difficolta all’ “Università del Motociclismo”. Bradley Ray chiude la top-ten dietro a Dan Linfoot. Andrew Irwin è 12° seguito dall’altro Title Fighter Tarran Mackenzie e da Claudio Corti, finalmente in zona punti.

Sotto, ordine di arrivo completo e classifica campionato aggiornata.
Prossimo appuntamento tra due settimane a Donington Park per il Round 11, il secondo dello Showdown!

BSB 2019: Ordine d’arrivo Gara2 Assen, Round 10.
BSB 2019: Classifica Campionato al termine del Round 10.

 

Commenta