Due bandiere rosse non fermano la sete di vittoria di Josh Brookes. Redding penalizzato per non aver scontato il long lap penalty per taglio di chicane. Corti di nuovo a punti.

Un cielo scuro attende i piloti per l’inizio di Gara2 di Thruxton del BritishSBK, ultima sfida del Round 7. Qualche gocciolina batte sull’asfalto appena dopo lo spegnimento dei semafori, costringendo i commissari alla bandiera bianca con la X rossa, ma la timida precipitazione si arresta velocemente e la gara procede senza creare particolari problemi ai piloti. Al nono dei 20 giri previsti, con Brookes al comando della sessione, una fitta pioggia bagna invece parte del tracciato, e la gara viene interrotta con esposizione della bandiera rossa. Si riparte con la procedura di Quick Restart: la griglia viene ridisegnata in base all’ordine del giro precedente l’interruzione. Josh Brookes, di nuovo protagonista di un’ottima partenza, resiste in testa seguito da A. Irwin, Linfoot e Hickman, ma al settimo dei 13 giri rimanenti la BMW di Glenn Irwin rimane a terra a seguito di una scivolata e prende fuoco; viene nuovamente mostrata la bandiera rossa e la gara subisce un secondo stop per ripulire l’asfalto.

Si effettua così una nuova partenza, ed ancora un determinato Josh Brookes scatta bene e transita sotto la bandiera a scacchi con oltre 4 secondi di vantaggio, dopo aver condotto la gara per tutti gli 8 giri. Weekend positivo per l’australiano, terzo nella prima manche e alla quinta vittoria stagionale nella seconda. Recupera inoltre punti preziosi sul team-mate Scott Redding; il leader di classifica, secondo al traguardo, è stato infatti penalizzato di 15 secondi all’arrivo per non aver scontato il long lap penalty per taglio di chicane al terzo giro, e retrocede in 22° posizione, fuori dalla zona punti. Probabilmente il numero 45 non si è accorto della segnalazione giunta dal muretto.

Sale così in piazza d’onore il vincitore in Gara 1 Andrew Irwin, scatenato sul circuito a nord di Southampton. Il pilota del team Honda Racing, con i 45 punti odierni, sale al 6° posto provvisorio, l’ultimo utile per lo Showdown. Scavalca il compagno di squadra Xavi Fores, solo settimo a +5.970.
Sul gradino più basso del podio Peter Hickman dopo un avvincente duello ricco di carenate con Irwin ma sempre nel segno della sportività, come dimostrato dai due al termine della corsa. Quarto Jason O’Hallaran seguito da Tommy Bridewell e Christian Iddon. Ottavo Danny Buchan, 13° Bradley Ray davanti a Claudio Corti.
Cade nelle battute iniziali Ryan Vickers.

Ricordiamo che il pilota del team Yamaha McAMS Tarran Mackenzie non ha preso parte alla gara a seguito della frattura del polso rimediata ieri nelle qualifiche.

In classifica, Redding comanda per 20 punti sul compagno Brookes. Bridewell terzo a -39 davanti a Buchan (-96) e Mackenzie (-102). Aperta la lotta per il fondamentale sesto posto con solo due round alla fine della Main Season.

Sotto, ordine d’arrivo completo e classifica campionato aggiornata. Appuntamento tra due settimane sullo spettacolare circuito di Cadwell Park per il Round 8!

BSB 2019: Ordine d’arrivo Gara 2 Thruxton, Round 7.

 

BSB 2019: Classifica campionato al termine del Round 7.
Commenta