Seconda pole consecutiva per Scott Redding, la terza della stagione. Bridewell e Hickman in prima fila, lontani Buchan e MacKenzie. Frattura del polso per Mackenzie.

Cielo minaccioso quello che aspetta i piloti del BritishSBK per le qualifiche di Thruxton, round 7 dell’edizione 2019. Se le due sessioni iniziali scorrono senza pioggia, è proprio appena prima dell’inizio della Q3 che i commissari espongono la bandiera bianca con la croce rossa, a comunicare che alcune goccioline stanno battendo sull’asfalto. La minima intensità non preoccupa comunque i piloti, tutti in pista con gomme slick, nonostante la velocità media superiore 180 km/h. A cogliore il primo posto sul velocissimo tracciato nei pressi di Southampton è ancora una volta Scott Redding, autore di un crono di 1.14.803. Il pilota del team Be Wiser Ducati centra la terza pole della stagione, la seconda consecutiva dopo il primo posto siglato nel passato round di Snetterton 300. Addirittura è protagonista qualche scarammmuccia con Andrew Irwin per un presunto rallentamento…

Alle sue spalle con un ritardo di appena 59 millesimi il ducatista del team Oxford Tommy Bridewell, che manca nuovamente di un soffio la pole. Chiude la prima fila Peter Hickman, in netta crescita con la BMW del team Smiths Racing e sempre più lanciato verso il fondamentale sesto posto della Main Season. Seconda fila a +0.668 per Josh Brookes, seguito dalla Honda di Andrew Irwin e da un ottimo Glenn Irwin, da questo round passato sulla BMW del team Tyco in sostituzione di Keith Farmer, abbandonando la Kawasaki del team JG Speedfit. Un buon esordio sulla S1000rr per il pilota classe 1990, nel tracciato dove lo scorso anno colse tra l’altro una fantastica pole con la Ducati del team Be Wiser. Christian Iddon, suo compagno di squadra e profondo conoscitore della moto, è solo 9° a quasi 3 decimi dal neo team-mate.
Grande prestazione per Ryan Vickers, settimo a poco meno di un secondo con la Ninja della squadra RAF Kawasaki. Ottavo posto per Jason O’Hallaran a +1.101, con la prima dele Yamaha in schieramento.

Sfortunato  il portacolori del team McAMS Tarran Mackenzie, vittima di una brutta scivolata in Q1: purtoppo il pilota Yamaha ha riportato la frattura del polso sinistro, e domani non potrà prender parte alle gare.

Indietro Danny Buchan, fuori dalla Q3 e costretto alla 12° casella in griglia. Alle sue spalle Xavi Fores, 13° appena davanti a Bradley Ray. 18° il nostro connazionale Claudio Corti.

Appuntamento domani alle ore 14:30 e 17:30 (italiane) per il via alle gare!

BSB 2019: Risutato finale della Q3, Thruxton
Commenta