Dopo l’annuncio di Scott Redding la squadra Ducati completa il team per il 2019

Clamoroso colpo di mercato per il team Ducati “Be Wiser”, che per la prossima stagione si è assicurato le prestazioni dell’esperto Josh Brookes. L’australiano, campione BSB nel 2015 con la Yamaha del team “Milwaukee” ed attualmente in sella alla R1 del team “McAMS”, prende il posto lasciato da Shane Byrne, costretto all’addio dopo il terribile incidente durante i test dello scorso maggio.

Insieme a Scott Redding, annunciato la scorsa settimana, i due formeranno un dream-team completamente nuovo: ricordiamo che Glenn Irwin ha infatti firmato per la squadra “JG Speedfit Kawasaki”, prendendo il posto occupato ora da Leon Haslam, mentre il sostituto di “Shakey” Andrew Irwin (nonché fratello di Glenn) non è stato riconfermato dalla squadra nonostante i buoni risultati. 

“La squadra Ducati è stata il punto di riferimento durante la maggior parte del mio tempo nel BSB, indirizzando sempre il livello verso l’alto”-ha dichiarato Josh Brookes-Essendo Shakey il mio acerrimo rivale, non mi sono mai visto veramente fianco a lui, ma ora le cose sono cambiate,  e gli auguro un pieno recupero. La V4 sarà una moto fantastica e sono entusiasta di far parte di questo progetto e di ricominciare a vincere regolarmente. So che il team sarà di nuovo in prima linea nel 2019 e non vedo davvero l’ora di affrontare questa sfida!”

Sulla stessa linea Paul Bird, patron del team Inglese: “Siamo la prima squadra ad annunciare i nostri piloti ed i piani per il 2019, quindi ora possiamo concentrarci sulla conquista del titolo BSB del prossimo anno, che è il nostro unico obiettivo. Josh è un pilota fatastico, totalmente concentrato sulla vittoria, ed è capace di farlo quando ha gli strumenti giusti come ha dimostrato. Gli daremo esattamente ciò di cui ha bisogno, come faremo con Scott, e questo dovrebbe fornire una sana rivalità all’interno del box. Questo è un momento emozionante e rappresenta una nuova era. Non vediamo l’ora di iniziare la nostra avventura.”

Gli ingredienti per l’assalto al titolo con la nuova Panigale V4R ci sono tutti!

Commenta