Gara emozionante e ricca di colpi di scena. Trionfa Gabellini, ora leader del campionato con Roccoli rimasto nelle retrovie. Stirpe e Ottaviani sul podio.

Nuvole scure provenienti da nord e rapido calo delle temperature dell’aria e dell’asfalto: sono queste le condizioni a Misano Adriatico nei minuti che precedono il via di Gara1 del Round 4 della classe Supersport.
Scatta bene allo spegnimento dei semafori Davide Stirpe, bravo a rispondere ad un primo attacco di Roccoli e a portarsi saldamente al comando. Solo Luca Ottaviani è in grado di tenere il ritmo del pilota del team Bardhal, che pare aver finalmente trovato la quadra con la propria Mv Agusta F3, ed i due già dopo 5 giri vantano un vantaggio attorno ai due secondi sugli avversari. Mentre si prospetta un arrivo a coppia, dietro si concentra la battaglia tipica della categoria e sono numerosi i sorpassi ed i traversi, con gli pneumatici che iniziano a risentire dello stress.
Al settimo giro il momento chiave: i commissari espongono la bandiera bianca con la X rossa, segnalando che le prima gocce di pioggia stanno battendo sulla pista.
Massimo Roccoli, leader di campionato, sprofonda nelle retrovie in una gara dove già era sembrato in un’insolita difficoltà. Risale rapidamente invece Lorenzo Gabellini, sicuro del grip offerto dall’asfalto: il pilota del team Gomma Racing, vincitore a Misano in entrambe le manche nel round di apertura nonché in Gara2 a Imola, riesce ad acciuffare i due al comando ed a sopravanzare a 3 giri dal termine: grande per lui l’esultanza al paddock per una vittoria che, quanto meno nei giri iniziali, pareva assai difficile. Complice l’11° posto di Massimo Roccoli, Gabellini si porta inoltre al comando della classifica generale di un punto sul rivale.

Dopo aver firmato la pole, si deve dunque accontentare della piazza d’onore e rimandare nuovamente l’appuntamento con il gradino più alto del podio Davide Stirpe, bravo comunque a rispondere ed a resistere agli attacchi sul finale di Luca Ottaviani, terzo a poco più di un secondo dal leader.

Quarta piazza per Kevin Manfredi, che recupera 3 posizioni rispetto al risultato ottenuto in qualifica, rimanendo fedele ai suoi classici traversi nonostante le gocce di pioggia. Quinto posto per Stefano Valtulini, aiutato forse dalla pioggia in una manche dove era sembrato non in perfetta forma. Sesta posizione per Marco Bussolotti, seguito da uno scatenato Yuki Okamoto, spettacolare da osservare al curvone. Roberto Mercandelli, scattato in seconda posizione, paga le condizioni difficili e chiude solo 10° preceduto da Mattia Casadei e Luca Bernardi. Out Nicola Morrentino.

Sotto, ordine di arrivo completo e classifica campionato aggiornata.
Domani mattina alle 10:15 il via al warm up. Alle 17:00 il via a Gara2.

CIV 2019: Ordine d’arrivo Gara1 Misano, Round 4.
CIV 2019:Classifica generale al termine di Gara1 del Round 4.
Commenta