Gara ricchissima di colpi di scena. Vince Cruciani davanti a Roccoli Bernardi. 

Condizioni climatiche difficilissime quelle del Mugello per la Gara2 della classe Supersport. La pista completamente bagnata rimescola i valori in campo ed il primo colpo di scena è la caduta di Lorenzo Gabellini alla quarta tornata, appena prima dell’esposizione della bandiera rossa a causa della scivolata di Hobel Sberger.

Si riprende con la procedura di quick-restart, con griglia di partenza relazionata all’ordine di passaggio al terzo giro. Torna subito in testa Stefano Cruciani, con l’asfalto che va asciungandosi e compatta il gruppo di testa nei restanti 8 giri della manche. A due giri dal termine una brutta caduta dello stesso Cruciani costringe i commissari all’esposizione di una seconda bandiera rossa. Il pilota rimane a terra qualche istante in seguito ad una gran botta alla testa, ma fortunatamente si riprende rapidamente facendo tirare un sospiro di sollievo. La classifica finale è dunque determinata dal transito sul traguardo al giro precedente.

Vince Stefano Cruciani, che con la Kawasaki del team Renzi Corse guadagna 25 preziosissimi punti in ottica campionato. Secondo posto per Massimo Roccoli, ora leader in campionato con 15 punti di vantaggio sugli avversari. L’alfiere della squadra Yamaha Rosso Corsa torna dal Mugello con un bottino totale di 45 punti dopo la squalifica per Kevin Manfredi in Gara1 a causa di irregolarità al carburante. Completa il podio uno strepitoso Luca Bernardi, rookie di categoria alla quarta gara con le 600. Il pilota del GAS Racing Team si prende una bella rivincita dopo la caduta di ieri, quando addirittura era in lotta per la vittoria.

13 punti per Kevin Manfredi, quarto al traguardo con un distacco di appena tre decimi, che certamente avrebbe provato l’assalto finale se la gara non fosse stata interrotta. Quinto un sorprendente Filippo Fuligni, particolarmente a suo agio sul bagnato. In sesta piazza Nicola Morrentino davanti a Roberto Mercandelli. Federico Fuligni è ottavo seguito da un Davide Stirpe sempre più in difficoltà e da Marco Muzio, che chiude la top ten.

Scivola Luca Ottaviani al primo giro. Caduta anche per Mattia Casadei. Non partecipa purtroppo alla corsa Stefano Valtulini, alle prese con un risentimento a seguito di un vecchio infortunio alla spalla.

Sotto, ordine d’arrivo completo e classifica campionato aggiornata. Prossimo appuntamento 28, 29 e 30 Giugno ad Imola per il Round3!

CIV SSP 2019: Ordine d’arrivo Gara2 Mugello, Round2
CIV SSP 2019: Classifica campionato al termine di Gara2 Mugello, Round2

 

Commenta