Nei giorni 3 e 4 aprile si sono svolti i test in preparazione alla 24 ore di Le Mans dedicate alle moto che ha visto Yamaha Yart primeggiare sulla concorrenza. 

Sono terminati i due giorni di test sul circuito Bugatti di Le Mans dedicati ai team che parteciperanno alla 24 heures du moto. Dopo il primo giorno di pioggia dominato da F.C.C TSR Honda, YART Yamaha comanda il day 2 firmando l’unico tempo sotto L’ 1’37. Il team Austriaco entra di diritto nella cerchia dei favoriti del secondo appuntamento del mondiale Endurance vista la competitività dimostrata in entrambe le condizioni. Con l’arrivo di Max Neukirchner come “race director ” e del pilota giapponese Takuya Fujita affiancato al confermato Marvin Fritz , Il team Yart ha sviluppato un ottimo pacchetto in vista del 21-22 aprile, data dell’evento francese.

YART è stato il team più veloce seguito da NRT 48-BMW Motorrad. Il “nuovo” team BMW, che ha ottenuto il 4º posto al Bol d’Or 2017, rientra anch’esso nel lotto dei favoriti. Terza posizione per un altro team BMW, team Tecmas, che precede Honda endurance Racing e F.C.C. TSR Honda France.

Junior team Le Mans sud Suzuki è team più veloce per quanto riguarda la categoria Superstock davanti a SRC Kawasaki e Suzuki Endurance Racing.

I campioni in carica GMT 94 hanno focalizzato le attenzioni di questi test sullo sviluppo, ricercando il miglior setting e la miglior combinazione di mescole dei pneumatici in previsione gara.

Bridgestone e BMW si sono rivelate, sino ad ora, la coppia perfetta per ambire alla vittoria. Per quanto riguarda i pneumatici si sono rivelati performanti sia in condizione d’asciutto che di bagnato così come la BMW calza a pennello sul tracciato Bugatti.

Di seguito i tempi del day 2:

Commenta