Kevin Manfredi rinnova con Kawasaki e sarà il pilota di punta del team 33 Coyote Louit Moto. Basi importanti per provare a vincere il campionato mondiale Endurance categoria Superstock.

L’estate 2018 è stata una delle più calde a livello di mercato piloti legato al mondiale Endurance. L’abbandono di GMT94 ha aperto un valzer continuo di piloti dei migliori team EWC. In tutto questo “mercato” a benificiarne è il movimento motociclistico italiano che potrà contare su una pattuglia di piloti tricolore di alto livello e con ambizioni importanti. È notizia di oggi l’ingaggio da parte di Kawasaki di Kevin Manfredi nelle vesti di primo pilota nel team 33 Coyot Louit Moto. Dopo l’esperienza alla 24h di Le Mans insieme, Kevin e il team hanno deciso di prolungare il proprio accordo con l’obiettivo di provare a vincere il mondiale endurance 2018-19 per quanto riguarda la categoria superstock. Superato il brutto infortunio intercorso a Imola, Kevin ha lavorato tutta l’estate per riprendersi e ha dovuto esaminare, selezionare e analizzare nello specifico le numerose offerte ricevute mi tanti team: su tutti Sert (Suzuki Endurance Racing Team).

Queste le parole del 23enne Ligure:

  • “Dopo il 2017 e sopratutto dopo la grande prova di forza dimostrata a Le Mans durante le qualifiche ( 5 assoluto e miglior pilota stock), ho ricevuto diverse proposte per partecipare al Bol D’or. Durante l’estate ho analizzato il tutto e insieme ad un dei più grandi agenti dell’endurance Francois Etterle, abbiamo deciso di rinnovare con il Team 33 Louit Moto. Voglio ringraziare Francois per il suo lavoro e il suo affetto dimostrato nei miei confronti. Mando un gran abbraccio dopo che pochi giorni fa ci ha lasciati. La scelta di rinnovare Kawasaki è dettata dalla grande fiducia che il team ha avuto in me nel 2018 e la proposta per il 2019 era quella più consistente. Mi sento un professionista vero e sono onorato di essere il pilota di riferimento dello junior team. Sono pronto per mettere in chiaro le mie potenzialità e poter lottare per il titolo stock. Ringrazio Frederic Louit e lo staff del team 33 he insieme a Kawasaki France mi ha dato questa opportunità.”

Il cinghiale volante è pronto per disputare una stagione di alto livello senza porsi alcun limite. La voglia di vincere non manca di certo al giovane pilota.

L’adrenalina è già pronta per il via dei test pre Bol D’or in programma settimana prossima.

 

 

Commenta