Le gare Endurance sono difficili e solo i veri uomini sono in grado di sostenerle. Passione oltre ogni limite.

Federico e Christian Napoli sono due fratelli che parteciperanno alla 24 Heures Du Moto. Ciò che lega i due fratelli è una passione incommensurabile per le moto, grande velocità e dedizione sono le armi dei Napoli Bros. 

Alle 15 di sabato 21 aprile saranno in sella, in maniera alternata, alla Yamaha del team Avio Bike. Il terzo pilota sará il proprietario del team Giovanni Baggi.

Noi di Sbk Italia siamo stati ospiti nella tenda del team per farci spiegare un po’ di segreti e conoscere meglio questi piloti. La prima qualità che colpisce è la genuitá. Persone a modo, sempre sorridenti e con una grande passione per le due ruote. Sono piloti ma non a tempo pieno, oltre alle gare del mondiale endurance hanno tutti e tre dei lavori “fissi” in grado di rendere la moto un divertimento a tutti gli effetti. Gli sponsor non mancano anche se non sono mai abbastanza ma i fratelli Napoli e Baggi hanno creato un team da fare invidia ai più.

La creazione:

Federico e Christian hanno già partecipato a due 24 ore ma non sono mai stati a Le Mans, Baggi invece ha più esperienza su questo tracciato. Il punto fondamentale è stato l’ingaggio fortuito di Malloire D’Orazio. Ragazza che si occupa di organizzare tutte le carte per partecipare ad un Mondiale Endurance.”La parte burocratica è una fase fondamentale per poter partecipare a questo campionato, fortunatamente abbiamo trovato la persona giusta per noi ed è stata fino a qui fantastica” queste le parole di Federico Napoli. Baggi aveva già di sua proprietà le R1 in versione Endurance, l’ultimo step è stato acquistare una tenda che facesse da Hospitality. Il personale? Mamma e cugina riescono a gestire una delle strutture più eleganti del paddock, escludendo i team ufficiali. Caratteristica delle gare Endurance è l’unicità delle hospitality, ogni Team possiede una propria struttura piccola o grande che sia che permetta di rifocillare tutti i membri del team.

Per noi loro hanno già vinto, solo dalla passione ci mettono. Non possiamo che augurare un grande in bocca al lupo ad un team che terrà sicuramente alti i nostri colori italiani.

Commenta