Aron Canet fa la differenza sul circuito di casa e si aggiudica la pole position. Secondo tempo per il giapponese Ai Ogura seguito dal campione della Rookies Cup Tatay.

Gioco di nervi per le qualifiche della Moto3 per prendersi la miglior scia possibile nel lungo rettilineo di Aragon. A sfruttarla al meglio è stato senza dubbio Aron Canet. Il pilota del team di Max Biaggi, dopo delle prove libere opache, non era riuscito ad aggiudicarsi l’accesso diretto alla Q2. Costretto quindi a passare per la Q1, Aron Canet riesce a trovare un buon feeling con la sua moto e a fermare il cronometro con un tempo di 1.58.197. La seconda posizione in griglia per la gara di domani se l’aggiudica il giapponese Ai Ogura abile anche lui a sfruttare bene il gioco delle scie, sebbene staccato di ben 701 millesimi dal pole-man. Chiude la prima fila il campione della Red Bull Rookies Cup, alla sua seconda apparizione nel mondiale, Carlos Tatay.

La seconda fila è aperta da Jakub Kornfeil con un crono di 1.59.092. Alle spalle del pilota ceco, in quinta posizione, si piazza Celestino Vietti. Ottimo risultato per il rookie di casa Sky Racing Team in quanto è stato protagonista di una brutta caduta nelle giornata di venerdì che gli ha procurato una frattura al quinto metatarso. Sesto tempo per lo spagnolo Alonso Lopez.

Settima posizione per il pilota italiano Tony Arbolino seguito a ruota dal vincitore di Misano Tatsuki Suzuki. Chiude la terza fila lo scozzese John McPhee. La top-ten si conclude con Ayumu Sasaki, seguito da Dennis Foggia, anche lui risalito dalla Q1. Lorenzo Dalla Porta si deve accontentare della dodicesima posizione in griglia e domani dovrà cercare di risalire la classifica nel minor tempo possibile in quanto i suoi diretti avversari per il mondiale partono in posizioni decisamente più avanzate. Delusione per Andrea Migno, solo diciassettesimo, in quanto il suo miglior crono è stato cancellato per aver ecceduto i limiti della pista. Diciottesimo tempo per Riccardo Rossi.

La gara di domani scatterà alle ore 11:20 per una variazione di orari e si prospetta avvincente con numerosi piloti a giocarsi la vittoria.

Commenta