Si conclude la qualifica della classe leggera, conquista la Pole Position Ayumu Sasaki. Completano la prima fila Kaito Toba e Marcos Ramirez.

Sul circuito tedesco del Sachsenring le qualifiche della Moto3 si decidono tutte nel finale. Improntate ancora una volta sulla strategia per sfruttare al meglio la scia dei piloti, a sorprendere tutti sulla bandiera a scacchi è Ayumu Sasaki. In seconda posizione si piazza un altro giapponese, Kaito Toba. Chiude la prima fila lo spagnolo del team Leopard Marcos Ramirez.

Il suo compagno di squadra, Lorenzo Dalla Porta, lo segue a circa due decimi, aprendo così la seconda fila della griglia di partenza. Buona qualifica per Romano Fenati che riesce a partire dalle prime posizioni, precisamente dalla quinta. Il pilota italiano riesce a concretizzare il buon lavoro svolto durante i turni delle prove libere, firmando una delle sue migliori qualifiche della stagione. L’ultima casella della seconda fila se l’aggiudica Jakub Kornfeil, risalito dalla Q1.

Settima posizione per Albert Arenas che in questo weekend ha dimostrato di essere veloce in questo circuito. Ottava casella per l’alfiere del team VR46 Dennis Foggia, anche lui risalito dalla Q1. Terza fila completata dall’argentino Gabriel Rodrigo.

Non particolarmente brillante la coppia del team Sic58. Pur avendo avuto accesso direttamente alla Q2 si sono dovuti confrontare con il traffico in pista e con una strategia non ottimale. Tatsuki Suzuki dovrà partire dalla quattordicesima posizione, mentre Niccolò Antonelli dovrà cercare una rimonta partendo diciasettesimo.

Fuori dalla Q2, inaspettatamente, troviamo il vincitore dell’ultima gara Tony Arbolino che dovrà scattare dalla diciannovesima casella e il leader del mondiale Aron Canet che addirittura partirà ventiduesimo. I due piloti in corsa per il campionato del mondo saranno chiamati ad effettuare una buona partenza e recuperare più posizioni possibili, cosa non semplice in questo tipo di tracciato.

La gara di domani si prospetta di gruppo, come ormai la Moto3 ci ha abituato. In questo tipo di pista con un layout molto particolare i piloti di testa potranno decidere anche di dare uno strappo a inizio gara e creare un gap importante con gli inseguitori. La gara scatterà domani alle ore 11:00.

A seguire la classifica completa di Q1 e Q2:

Commenta