Il tedesco aggiunta il suo primo trionfo. Bezzecchi e Ramirez sul podio. Canet ne butta giù tre nel finale.

Il GP di Spagna regala a Philipp Oettl la sua prima vittoria in 91 gran premi disputati, grazie ad una gara di intelligenza e alla messa a punto ottimale della sua KTM.

Taglia il traguardo dietro di lui un ottimo Marco Bezzecchi, arrembante fino alla fine nel tentare di sorpassare il tedesco, ma l’anteriore compromesso dalla distanza di gara lo fa arrendere alla 2ª posizione. Ora l’italiano si trova in testa al campionato con 9 punti di vantaggio su Martin.

Ultimo posto del podio a Marcos Ramirez, 5º al traguardo recupera due posizioni grazie alle penalità inflitte ad Alonso Lopez e Niccolò Antonelli per essere usciti dai limiti della pista nel giro conclusivo.

Disastro di Aron Canet che arriva lungo e scomposto ad una staccata in cui non c’era posto per lui e carambola su Jorge Martin, che a sua volta butta a terra Enea Bastianini e Tony Arbolino. Sotto investigazione lo spagnolo della Honda Estrella Galicia che rischia una penalità al prossimo GP.

Rabbia per Fabio Di Giannantonio: impegnato inizialmente nella lotta davanti, a causa di un lungo perde posizioni e si vede ostacolato dalla battaglia con Kaito Toba che fa perdere contatto con il gruppo di testa e taglia il traguardo in 7ª posizione.

Out alla seconda curva anche Dennis Foggia, Lorenzo Dalla Porta e John McPhee.

Ecco l’ordine di arrivo:

 

Commenta