Tony Arbolino conquista la prima posizione sul circuito del Mugello. Dietro di lui chiudono la prima fila Gabriel Rodrigo e Lorenzo Dalla Porta. Sciocchezza per il duo Sic58.

Le qualifiche del Mugello si sono dimostrate avvincenti e improntate soprattutto sulla strategia. A spiazzare tutti è l’italiano Tony Arbolino che sfruttando la scia di due piloti riesce a staccare un tempo incredibile di 1.56’407 firmando così il record della pista. Prestazione maiuscola anche dell’argentino Gabriel Rodrigo che si piazza in seconda casella a sei decimi dalla pole. Tempo importante considerato il fatto che il pilota del team Gresini ha fatto il suo miglior crono in solitaria senza nessuna scia a disposizione. Chiude la prima fila il padrone di casa Lorenzo Dalla Porta.

Festa italiana per la classe leggera poiché ad aprire la seconda fila c’è Andrea Migno. Costretto a rincorrere i top rider da una Q1 non facilissima a causa del traffico, riesce a stabilizzarsi e a prendere la quarta posizione. Immediatamente alle sue spalle ci sono Tatsuki Suzuki, quinto, e Niccolò Antonelli sesto. I due hanno commesso una grande ingenuità all’inizio della qualifica uscendo con semaforo rosso ancora acceso. La coppia del team Sic58 potrebbe incorrere a pesanti penalità che potrebbe compromettere la gara.

Settima posizione per Romano Fenati, penalizzato dal fatto che preferisce fare il tempo da solo, ciò però non dovrebbe escluderlo dalle prime posizioni in gara. Solamente decimo il leader del mondiale Aron Canet. Difficoltà per il team Sky VR46 che piazza Dennis Foggia tredicesimo e Celestino Vietti solamente diciasettesimo.

Domani si prospetta una solita gara di gruppo per la classe leggera, facilitata anche dal lunghissimo rettilineo della pista toscana. La lotta per il podio non esclude nessun pilota anche per chi parte un po’ più indietro. La gara scatterà alle ore 11:00 su Skysport MotoGp.

A seguire la classifica completa di Q1 e Q2:

Commenta