Marc Marquez vince il Gran Premio di Aragon davanti ad Andrea Dovizioso e Jack Miller. Quarto Vinales. Difficoltà per Valentino Rossi, solo ottavo. Passo falso di Rins. 

Dopo il primo turno di prove dove aveva rifilato 1.6 secondi a Maverick Vinales, Marc Marquez non poteva che vincere la gara con un distacco abissale. Seconda posizione e primo degli “umani” Andrea Dovizioso, autore di una rimonta fantastica. Terzo posto finale per Jack Miller dopo una bella battaglia con Vinales.

Sono bastate tre curve a Marc Marquez, dopo lo start, per bruciare gli avversari e iniziare ad accumulare vantaggio sugli avversari. Gia sul primo passaggio sul traguardo il vantaggio del pilota HRC ammontava a quasi un secondo. Nelle retrovie invece si è subito instaurata una bella lotta per la seconda posizione con un folto gruppo di piloti, capitanato inizialmente da Jack Miller.

Primo colpo di scena si compie quando Alex Rins, partito nelle retrovie, tira la staccata arrivando lungo e centrando Franco Morbidelli, finito a terra. Riesce invece a non cadere il pilota Suzuki che però rientra nelle retrovie con un Long Lap Penalty da scontare.

Col passare dei giri inizia a venire fuori il grande passo gara di Maverick Vinales che guadagna la seconda posizione e tenta di prendere qualche decimo di vantaggio sugli inseguitori. Nel frattempo iniziano le enormi fatiche di Valentino Rossi che retrocede fino all’ottava posizione. Il pilota di Tavullia ha optato per la gomma Hard al posteriore, scelta che non ha portato i risultati sperati.

Passata la metà gara perde smalto anche la performance di Fabio Quartararo, anche lui in difficoltà con il poco grip offerto dal circuito di Aragon. Comincia ad avvicinarsi al gruppo in lotta per il secondo posto Andrea Dovizioso che, anche grazie al fantastico motore della sua Ducati, risulta il secondo più veloce in pista.

Sul finale Marc Marquez taglia il traguardo in tutta tranquillità davanti ad Andrea Dovizioso e Jack Miller. Quest’ultimo è riuscito proprio sul finale a sopravanzare Maverick Vinales, vittima di un degrado importante della sua gomma posteriore, che non gli ha consentito di lottare con le Ducati. Lo Spagnolo della Yamaha conclude quindi in quarta posizione.

Quinto posto finale per Fabio Quartararo davanti a Cal Crutchlow, in leggera ripresa dopo le difficoltà con la sua Honda. Settimo posto per Aleix Espargaro con l’Aprilia, che si prende il lusso di mettere dietro Valentino Rossi. Grande rimonta per Rins che, dopo la penalità, conquista la nona posizione.

La classifica di campionato non rivela grandi sorprese se non per l’inesorabile aumento del vantaggio di Marquez su tutti.

A seguire la classifica completa della gara:

Commenta