Lorenzo ancora alle prese con i postumi dell’infortunio in Thailandia, al suo posto il pilota dell’Angel Nieto Team

Dopo il forfait per il round giapponese a Motegi, Jorge Lorenzo deve rinunciare anche all’Australia; il maiorchino ha ancora seri problemi al polso destro dopo la terribile caduta registrata nelle prove al Chang Circuit, che ricordiamo è stato causato da un problema tecnico alla sua GP18. Ducati, costretta a trovare da regolamento un sostituto, ha deciso di affidare la moto ufficiale allo spagnolo Alvaro Bautista, in forza all’Angel Nieto Team Ducati e attualmente 12° in classifica generale con due quinti posti come miglior piazzamento (Germania e Giappone). Jorge dovrebbe rientrare per il round di Sepang in programma tra due settimane.

Più che di opportunità potremmo parlare di “regalo” per il numero 19, visto che si tratta dell’ultimo anno per lui nella classe regina del Motomondiale: Alvaro ha infatti firmato un contratto nel team ufficiale di Borgo Panigale nel WorldSBK, dove sostituirà il licenziato Marco Melandri e dovre avrà modo di cavalcare e sviluppare l’attesissima Panigale V4.

“Vorrei ringraziare il mio team e la Ducati in generale per questa opportunità- le parole di Bautista, che prosegue -Non ho nessun obbiettivo preciso in mente si tratterà di un fine settimana in cui cercherò di imparare quanto più possibile e di svolgere un buon lavoro.Sono davvero emozionato all’idea di competere con una squadra ufficiale, e farlo con Ducati è un sogno che si realizza.”

Appuntamento alla prossima settimana sul circuito di Phillip Island!

Commenta