L’australiano numero 43 firma un contratto di un anno: la prossima stagione piloterà la Ducati GP20 del team Pramac.

Dopo il grande susseguirsi di voci durante il fine settimana austriaco arrivano finalmente le conferme riguardanti il mercato piloti: Jack Miller sarà un pilota del team Pramac Racing anche nel 2020.

L’australiano classe 1995, arrivato in MotoGP direttamente dalla Moto3 nel 2015, probabilmente sperava in una chiamata nel team ufficiale Ducati che è però sfumata con il rinnovo contrattuale di Danilo Petrucci.

Il desiderio di rimanere nell’orbita Ducati ha però spinto il talentuoso pilota a proseguire con Pramac, team che comunque lavora a stretto contatto con la casa di Borgo PanigaleMiller dovrà dunque continuare la sua crescita per per mantenere viva la speranza della tanto desiderata “chiamata ufficiale”.

Non va però dimenticato il buon potenziale del team satellite, che quest’anno è già salito sul podio 2 volte proprio con Miller. Probabilmente si tratta dell’ambiente migliore per farsi notare dai vertici di Ducati visto che sia Francesco Bagnaia che Jack l’anno prossimo avranno a disposizione delle Ducati GP20 come i piloti ufficiali.

Sia il team che il pilota si sono espressi molto positivamente sul loro accordo; ecco le loro dichiarazioni:

Jack Miller: “Sono molto felice di aver raggiunto questo accordo. Pramac Racing è un team che mi ha fatto sentire a mio agio fin dall’inizio e il mio rapporto con Ducati è sempre stato molto stretto. Avrò di nuovo una moto ufficiale a mia disposizione e farò del mio meglio per ottenere grandi risultati.”

Francesco Guidotti (team Manager): “Il nostro obiettivo principale è quello di far crescere i giovani piloti e dare loro la possibilità di guidare un giorno la Ducati ufficiale. Jack sta dimostrando di avere un grande talento e la sua posizione attuale nella classifica piloti ne è la conferma. Siamo orgogliosi di averlo con noi anche nella prossima stagione, ed ora vogliamo altri risultati importanti in questa stagione”.

Paolo Ciabatti (direttore sportivo Ducati): “Siamo davvero contenti di aver raggiunto un accordo con Pramac Racing che permetterà al nostro ‘factory supported team’ di mettere in campo le Desmosedici GP20 sia per Jack che per Pecco nella prossima stagione. Per la prima volta Ducati avrà quattro moto identiche in MotoGP, due per la squadra Ducati ufficiale e due per Pramac Racing: questo eccezionale sforzo ci aiuterà a raccogliere e condividere maggiori informazioni e a migliorare il processo di sviluppo,

 

 

Commenta