L’anno del possibile riscatto di Jorge Lorenzo è ufficialmente iniziato. Il neoacquisto Honda rende finalmente pubbliche le sue prime sensazioni con il nuovo Team. 

Con l’inizio del nuovo anno, si ufficializza finalmente il passaggio di Jorge Lorenzo al Team HRC. Obbligato dal precedente contratto con Ducati, non erano state al momento pervenute dichiarazioni ufficiali da parte del neoacquisto Honda in merito alla nuova sfida che lo aspetta.

Il primo contatto con la RC213V nei test di Valencia e Jerez è stato piuttosto positivo, tanto quanto l’approccio con la nuova squadra. Nelle prime dichiarazioni infatti, Jorge dichiara: “Sono stato contento fin dal primo momento, ho sentito l’affetto da parte della squadra non appena ho messo piede nel box”. Fondamentale per un pilota che negli anni ha dimostrato di essere particolarmente sensibile all’affiatamento della squadra. Lorenzo sottolinea anche come i tecnici Honda siano estremamente veloci nel trasformare le richieste del pilota in nuovo materiale da installare sulla moto: “Abbiamo svolto il primo test a Valencia e pochi giorni dopo siamo andati a Jerez, ma ciò nel corso del secondo test ho avuto quello che avevo chiesto precedentemente. Sono rimasto sorpreso.” 

Nella foto, Jorge Lorenzo in sella alla Honda durante i test di Jerez.

 

Pieno di stimoli ed orgoglio, Jorge Lorenzo si lascia andare ad elogi di tutto rispetto alla sua nuova squadra: “Sono lieto di far parte della famiglia Repsol e cercherò di fornire tutta la mia esperienza per rendere il team ancora più vincente. Si tratta di una delle squadre più forti presenti nel Motomondiale, un po’ come il Barcellona ed il Real Madrid nel mondo del calcio.”

La storia di insegna come i rapporti personali fra Jorge Lorenzo e compagni di squadra di alto livello, vedi Rossi e Dovizioso, si siano sempre incrinati con il passare degli anni. In HRC lo aspetta il dominatore incontrastato degli ultimi anni di Motomondiale, Marc Marquez. Fino ad ora i due sono in ottimi rapporti, come testimoniano le parole di Jorge in riferimento al suo nuovo compagno di squadra: “Marc è un pilota incredibile, molto completo, aggressivo e ambizioso, ha molta esperienza con questa moto. Sarà bello imparare da lui, ma penso che anche lui possa imparare qualcosa da me, creando un buon equilibrio in squadra, visto che siamo due campioni. Insieme possiamo innalzare il livello del Team, sia dal lato tecnico che da quello della velocità in pista.” Non sappiamo se questo Dream Team si rivelerà armonioso e collaborativo come Lorenzo spera, ma di sicuro offrirà prestazioni in pista di riferimento.

 

Commenta