Marc Marquez vince sul circuito di Misano battendo Fabio Quartararo con un corpo a corpo emozionante. Chiude il podio Maverick Vinales. Quarto Valentino Rossi.

I turni di prove facevano presagire che sarebbe stato un dominio Yamaha, ma Marc Marquez non era della stessa idea. Lo spagnolo del Team Honda Racing vince la gara di Misano stando tutta la gara attaccato alla gomma posteriore di Quartararo attaccandolo all’ultimo giro.

Marquez e Quartararo fin dalle prime curve prendono la testa della corsa imponendo un ritmo insostenibile per gli avversari. Nelle prime tornate solo Maverick Vinales imposta un timoroso tentativo di tenere il passo, senza successo. Nelle retrovie, mantiene un ottimo ritmo Franco Morbidelli, stabile al quarto posto, con una manciata di decimi di vantaggio su Pol Espargaro, Alex Rins e Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia, si era detto fiducioso in merito al passo di gara, deludendo però le aspettative nella prima metà di gara.

Dopo la prima metà di gara, Quartararo e Marquez prendono il largo mettendo più di due secondi su Maverick Vinales, terzo in solitaria. Nel frattempo, nelle retrovie, Valentino Rossi si sbarazza di Alex Rins e Pol Espargaro, mettendo il mirino sul quarto posto di Franco Morbidelli.

La gara trova il suo epilogo all’ultimo giro quando Marc Marquez attacca e sorpassa Fabio Quartararo che gli rende il favore poche curve dopo. L’alfiere della Honda non si abbatte e dopo un terzo settore fatto oltre il limite, attacca Quartararo al carro. Nessuna possibilità di replica per il Francese della Yamaha che perde anche l’anteriore per non centrare Marquez, evitando fortunatamente la caduta.

Terzo gradino del podio per Maverick Vinales, apparso leggermente deluso al parco chiuso, considerando il dominio delle prove libere. Quarto al traguardo Valentino Rossi, anch’esso con una prestazione al di sotto delle aspettative. Ottimo quinto posto, eguagliando il suo best result in Motogp, per Franco Morbidelli. Solo sesto Andrea Dovizioso, limitando i danni in un Week End estremamente sofferto da tutti gli alfieri Ducati.

Non taglia il traguardo Alex Rins con la Suzuki, anche lui reduce da dei turni di prove non semplici, vittima di una caduta attorno a metà gara.

Marc Marquez allunga ancora in campionato mettendo una seria ipoteca sulla conquista del titolo mondiale mentre Vinales consolida il posto da “primo pilota Yamaha”.

A seguire la classifica completa della gara di Misano e del mondiale:

Commenta