Marc Marquez vince sul circuito di Motegi. Seconda posizione per Fabio Quartararo che vince il titolo di Rookie of the year. Chiude il podio Andrea Dovizioso. Cade Valentino Rossi.

Marc Marquez vince il Gran Premio di Motegi, davanti a migliaia di tifosi Honda, imponendo un ritmo insostenibile per tutti. Solo Fabio Quartararo, secondo al traguardo, ha provato a scalzare Marc Marquez dalla prima posizione, senza riuscirci. Terzo posto finale per Andrea Dovizioso.

Come spesso accade, allo spegnimento dei semafori, Marc Marquez inserisce per primo le ruote dentro la prima curva, precedendo il duo del Team SIC, Quartararo e Morbidelli. Il Francese, assesta un ottimo tentativo di sorpasso su Marquez, conquistando la testa provvisoria della gara. Non si fa aspettare però il contrattacco di Marc Marquez che, dopo il lungo rettilineo, infila il pilota Yamaha e prende vantaggio.

Nel frattempo, subito dietro, si istituisce una serrata lotta per il terzo gradino del podio tra Morbidelli, Miller, Vinales e Andrea Dovizioso. La gara rimane piuttosto statica, Marc Marquez mantiene un vantaggio superiore al secondo su Fabio Quartararo, vanificando ogni tentativo di rimonta. Nelle retrovie invece, Rins e Valentino Rossi faticano ad entrare nelle prime dieci posizioni.

Solo nel finale, i valori in campo subiscono un leggero cambiamento. Franco Morbidelli, dopo essere stato tutta la gara in lotta per il podio, inizia a retrocedere a causa delle difficoltà con le sue gomme. Ne approfittano Maverick Vinales e Andrea Dovizioso che riservano a loro la lotta per il terzo gradino del podio. Il pilota Ducati, molto a suo agio nel finale, non solo stacca Vinales ma si avvicina prepotentemente a Fabio Quartararo. Con qualche curva in più, probabilmente staremmo a parlare di una seconda piazza per il Dovi. Quartararo, grazie a questo podio, si laurea Rookie of the year 2019, promettendo battaglia a Marc Marquez il prossimo anno.

Quarto posto finale per Maverick Vinales precedendo Cal Crutchlow e Franco Morbidelli. Epilogo drammatico per la gara di Valentino Rossi che, dopo aver navigato sempre fuori dalla top ten, cade alla prima curva rimediando uno zero finale.

A seguire la classica completa della gara e del campionato:

 

Commenta