Dopo l’addio di Jorge Lorenzo, passato in HRC al fianco di Marc Marquez, Ducati ufficializza l’accordo con Danilo Petrucci.

Lo scacchiere della MotoGP per il prossimo anno sta prendendo sempre più forma, e nella giornata di oggi è arrivato un altro tassello utile a completare il quadro: Danilo Petrucci vestirà i colori ufficiali Ducati al fianco di Andrea Dovizioso, prendendo il posto lasciato libero da Jorge Lorenzo. Un anno di contratto più un’opzione per il secondo, è questo l’accordo siglato tra il pilota di Terni e la casa di Borgo Panigale.

Arrivato in MotoGP nel 2012 e con all’attivo 6 podi nella classe regina (quattro secondi posti e due terzi posti tutti a bordo di Ducati), “Petrux” approda finalmente nel team di riferimento dopo 4 anni nel team satellite, e non nasconde certo l’emozione per questa promozione: “Non c’è bisogno di dire che fare parte del team ufficiale è un sogno che diventa realtà. E’ un grande onore diventare un pilota ufficiale per il Ducati Team, soprattutto per uno come me che ha inziato in Ducati come collaudatore di moto di serie. Prima di tutto vorrei ringraziare Paolo Campinoti e Francesco Guidotti, che mi hanno dato la possibilità quattro anni fa di correre su una Ducati per il Pramac Racing Team. Voglio anche ringraziare i dirigenti di Ducati e Ducati Corse, Claudio Domenicali, Gigi Dall’Igna e Paolo Ciabatti, che mi hanno apprezzato prima come persona e poi come pilota, non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura nel squadra ufficiale. Ora tutto ciò che voglio fare è finire l’anno tra i primi cinque in classifica e poi iniziare la nuova stagione con il Ducati Team“. Il 27enne per ora può vantare un ottavo posto come miglior risultato in campionato, ottenuto lo scorso anno, dove tra l’altro ha mancato per un soffio la prima affermazione in una gara del motomondiale sull’asfalto di Misano.

Danilo Petrucci e Claudio Domenicali sul podio del Mugello 2017
Danilo Petrucci e Claudio Domenicali sul podio del Mugello 2017

Grande soddisfazione anche per l’AD di Ducati Claudio Domenicali, che ha commentato: “Desidero dare un caloroso benvenuto a Danilo, che non vediamo l’ora di vedere in sella alla Desmosedici GP del Ducati Team insieme ad Andrea [Dovizioso], e che sicuramente continuerà la sua rapida ascesa verso il successo con il team ufficiale. Onesto, grande lavoratore e velocissimo, Danilo interpreta al meglio lo spirito del Ducatista. Gli vogliamo davvero bene”.

Il patron di Ducati conclude con i doverosi ringraziamenti per il pilota uscente Jorge Lorenzo, non risparmiandosi però una frecciatina nei confronti del maiorchino: “Vorrei ringraziare Jorge per l’impegno profuso e in particolare per l’eccezionale vittoria di domenica scorsa al Mugello, che passerà alla storia come uno dei trionfi più leggendari della nostra azienda. Jorge è un grande campione, anche se da un pilota del suo valore ci saremmo aspettati la capacità di fornire in tempi più rapidi indicazioni chiare e precise ai nostri tecnici per migliorare il suo feeling con la nostra moto. Mi auguro che possa non solo ottenere altre vittorie nelle restanti gare ma lottare addirittura per il campionato.”

Commenta