Il meteo protagonista delle qualifiche: Marquez conquista la prima casella sull’insidioso asfalto francese. Petrucci e Miller in prima fila.

Condizioni difficilissime sul circuito di Le Mans per le qualifiche del GP di Francia: la pioggerellina intermittente caduta sin dalla mattina complica ancor più le strategie dei piloti, mettendo in risalto la sensibilità e l’abilita nel saper scegliere le gomme idonee.
Con l’asfalto che man mano tende ad asciugarsi nelle traiettorie, il primo ad azzardare le gomme slick ad inizio Q1 è Valentino Rossi: la valutazione si rivela azzeccata ed il pesarese riesce ad accedere in Q2 sfruttando una finestra libera da precipitazioni. In sua compagnia Franco Morbidelli, nonostante un ritardo dal numero 46 di oltre un secondo e mezzo.

Torna invece a battere la pioggia allo start della Q2, e stavolta la scelta di pneumatici rain è univoca. A firmare la pole è Marc Marquez, furbo a scegliere il momento giusto per scendere in pista. Il tempo di 1.40.952 permette allo spagnolo di partire dalla prima casella; per lui da segnalare anche una scivolata nel primo giro lanciato. Piazza d’onore per l’ottimo Danilo Petrucci, che accusa un ritardo di 360 millessimi e si conferma uno specialista del bagnato. Chiude la prima fila la Ducati del team Pramac di Jack Miller (+0.414), anch’egli vittima di una caduta.

Apre la seconda fila Andrea Dovizioso con un distacco di 6 decimi netti, davanti a Valentino Rossi e Franco Morbidelli, ad oltre 7 decimi dal poleman.
Jorge Lorenzo è ottavo (+1.115) appena dietro a Takaaki Nakagami. Buon nono tempo per l’Aprilia di Aleix Espargarò, nonostante un ritardo di quasi un secondo e mezzo. Decimo Fabio Quartararo davanti ad un deludente Maverick Vinales, che aveva dimostrato grande competitività sia sull’asciutto di ieri che sul bagnato della mattina.

Cade Pol Espargarò a 4 minuti circa dal termine senza tempi utili da segnalare; il pilota ufficiale KTM partirà 12°.
Pecco Bagnaia è 13° davanti al pilota di casa Johann Zarco, poleman dello scorso anno. Solo 19° Alex Rins, costretto a una gara in rimonta. Ultimo Andrea Iannone, ancora alle prese con il dolore al piede.

Domani alle ore 09:40 via al Warmup, alle 14:00 lo start della gara con previsioni meteo che indicano ancora pioggia.
Sotto, la griglia di partenza completa.

MotoGP 2019: Ordine di partenza Le Mans, Gp Francia.
Commenta