Scott Redding e Ducati ricompongono il binomio che poco ha raccolto nel mondiale MotoGP, per puntare al titolo BSB 2019.

Il pilota Britannico impegnato nell’ennesima stagione opaca in MotoGP, in sella all’Aprilia del Team Gresini, dopo varie voci da Paddock che da mesi lo battezzavano destinato al British Superbike 2019, viene confermato come nuovo alfiere della nuovissima Ducati Panigale V4 del Team Paul Bird Motorsport.
Un’entusiasta Scott Redding rilascia le prime dichiarazioni dopo la conferma drll’ingaggio sottolineando quanto sia difficile competere nel più importante campionato di motociclismo e sottolinea come l’approdo nel campionato Britannico sia da lui considerato una grande occasione di riscatto:
Correre in MotoGP è dura: senza il giusto pacchetto è difficile vincere, così ho accettato questa proposta per il BSB, un campionato dal livello molto alto dove voglio dimostrare di essere un pilota vincente. Inoltre correrò davanti al pubblico di casa, sarà un’esperienza che voglio vivere al massimo!“.

Non sono mancati apprezzamenti anche verso il Team PBM e la Ducati V4 , infatti Redding è sicuro che la nuova moto di Borgo Panigale sia già “una moto molto competitiva” e la squadra, campione in carica nella stagione corrente, “Squadra di maggior successo della categoria”.

Scott Redding e Marc Marquez, Moto2

Tutto il mondo del motorsport si augura che Scott possa tornare ai livelli ai quali correva nel mondiale Moto2, quando fu l’unico ad impensierire davvero Marc Marquez, ad oggi 6 volte campione del mondo MotoGP.

Commenta