Presentate oggi nella sede della casa austriaca tutte le KTM che prenderanno parte alla stagione 2019: nove piloti per tingere il mondiale di arancio.

È partita oggi da Mattinghofen la nuova stagione della KTM: casa austriaca entrata nella piccola cilindrata del motomondiale nel 2003 e insidiata in tutte le altre categorie negli ultimi anni, diventando l’unica a schierare le sue moto in tutte le classi.

Nessuna novità salta agli occhi per quanto riguarda le livree delle moto ufficiali, mentre particolare attenzione è stata data al nuovo entrato nella famiglia: il team Tech3 del francese Hervé Poncharal, recentemente uscito dalle file della casa dei tre diapason.
Blu e argento con una nota di arancio ricordano al mondo l’impegno motoristico dello sponsor RedBull richiamando la colorazione adottata dal team Toro Rosso in F1.

Per quanto riguarda la MotoGP il team ufficiale conferma la fiducia a Pol Espargarò affiancandogli il talentoso Johann Zarco. In casa Tech3 continua la collaborazione con Hafizh Syahrin mentre la sella lasciata vuota dal transalpino viene assegnata al rookie Miguel Oliveira.

Nella classe di mezzo sarà Jorge Martin a condividere il box Ajo con Brad Binder. Il neo campione del mondo Moto3 viene promosso alla categoria superiore insieme al suo principale rivale del 2018 Marco Bezzecchi, e il compagno di squadra di quest’ultimo Philipp Öttl, destinati entrambi al team privato.

Parole che preannunciano un buon 2019 quelle del nostro portacolori: “La grafica dello sponsor e i colori cromati sono la mia parte preferita. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura con Hervé. È un ottimo capo, mi sono divertito molto nei giorni dei test a novembre con lui. È sempre nel box per vedere cosa facciamo e come lavoriamo. Allo stesso tempo, sono molto orgoglioso di essere in una squadra come questa”

Team Ajo che rimane orfano di una Moto3, affidando l’unica 250 nelle mani del turco Can Öncü, pupillo del maestro Kenan Sofoglu che ha già dimostrato il suo talento la stagione scorsa vincendo la Rookies Cup e l’ultima gara della stagione da wild card premio.

(Photo credits: ktmracing.comtech3racing.frajo.fi)

Commenta