Matteo Ferrari conquista la vittoria sul circuito di Imola seguito da un’arrembante Roberto Tamburini. Scheib chiude terzo davanti a Sandi e Reiterberger che non brilla.

Concluso il weekend italiano sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola, che vede trionfare per la classe Superstock1000 proprio l’omonimo Matteo Ferrari in sella alla Ducati del team Barni.

Roberto Tamburini sbaglia la partenza ma nella seconda parte di gara segna giri record fino a portarsi alle spalle della prima posizione e tagliando il traguardo davanti al pole-man Maximilian Scheib.

Markus Reiterberger tradisce le attese e non brilla, concludendo in 5ª posizione dietro a Federico Sandi e perdendo la possibilità di fare bottino pieno, importante per la classifica.

Luca Vitali si vede privato della sesta piazza a favore di Florian Marino per un eccesso dei limiti di pista in uscita dalla variante bassa prima di tagliare il traguardo che gli costa una penalizzazione.

Bene anche gli altri italiani: Alessandro Delbianco dopo una prima fase con i primi viene inghiottito dal gruppo e chiude in 9ª posizione, a panino tra Mantovani, Cavalieri, Ruiu e Salvadori.

Caduta per Riccardo Russo, partito dal fondo a causa di un problema ieri durante le qualifiche, scivola ed è costretto al ritiro.

Classifica che strizza ancora l’occhio al tedesco di casa BMW con un solo punto di vantaggio su Tamburini. Scheib e Sandi insegno a rispettivamente 16 e 19 lunghezze.

Ordine di arrivo:

Commenta