Gara inaugurale dell’europeo Superstock1000 agguantata dal pole-man Reiterberger. A seguire Tamburini e Sandi. Problema per Scheib nel giro finale.

Prova di intelligenza e determinazione per il tedesco Markus Reiterberger che, in sella alla sua BMW S1000RR del team Alpha Racing-Van Zon, riesce a portarsi a casa dopo la pole position di ieri anche il gradino più alto del podio.

Disastro limitato per Maximilian Scheib, autore di una battaglia intensa con il vincitore per tutta la durata della corsa, cede il passo agli avversari durante il giro conclusivo a causa di un black-out sulla sua Aprilia RSV4 RF e conclude in 4ª posizione. Roberto Tamburini e Federico Sandi ringraziano chiudendo il podio.

Quarto posto al cileno garantito anche dal grande divario creatosi tra il gruppo di testa e quello degli altri piloti, capitanato da Florian Marino (5º), complessivamente di oltre 20 secondi.

Buon piazzamento comunque per gli altri italiani in gara: Andreozzi, Vitali, Salvadori e Russo occupano rispettivamente dalla 6ª alla 9ª casella, staccando di tre posizioni il giovanissimo Gabriele Ruiu (12º). Peccato per PuscedduDelbianco e Marchionni che scivolano durante i primi giri e sono costretti al ritiro.

Ordine di arrivo:

Commenta