Il gallese debutterà con la nuova Ducati il 14 novembre ad Aragon. Bautista invece dovrà attendere fino al 26 novembre a Jerez.

Con Gara 2 annullata per il maltempo in Qatar si è chiusa la stagione SBK 2018 e ora lo sguardo è già proiettato al 2019, ma ancora molti i dubbi avvolgono la prossima stagione. Ci sarà l’uscita di scena di MV Agusta ed Aprilia dal palcoscenico delle 1000cc derivate dalla serie e anche per questo motivo i piloti in cerca di una sella sono numerosi (tra i quali  Xavi Forés, Marco Melandri, Eugene Laverty, Loris Baz e Lorenzo Savadori).

Una delle certezze del momento riguarda il Team Aruba Ducati, che scenderà in pista per due giornate di test il 14 e il 15 novembre sul circuito di Aragon con Chaz Davies e la nuova Panigale V4. Un primo assaggio della nuova Ducati con il motore V4 da competizione è stato dato ai fan dal test rider Michele Pirro in occasione dell’ultimo round del BSB lo scorso 14 ottobre, ma solo per qualche giro di dimostrazione. 

Sul circuito spagnolo avverrà il primo assaggio in veste ufficiale per il vicecampione del mondo. Per il compagno Alvaro Bautista, ancora impegnato con la Motogp a Valencia (16-18 novembre), l’appuntamento è ritardato. Per vedere la nuova coppia della rossa bolognese al completo bisognerà dunque attendere fino al 26 novembre, quando a Jerez si svolgeranno altri due giorni di test, dove saranno presenti le squadre ufficiali di Kawasaki e Yamaha.

Grande attesa per questa nuova moto che sarà l’arma di Ducati per cercare di combattere il dominio della “verde” giapponese che ha caratterizzato le ultime quattro stagioni.

Commenta