Ennesima vittoria per Alvaro Bautista. Si ripetono i risultati di gara 1 con Jonathan Rea e Chaz Davies sul podio dopo una battaglia infuocata.

Si conclude il round spagnolo sulla pista di Aragón per quanto riguarda la classe Superbike.

Non fa più notizia ormai lo strapotere di Alvaro Bautista che conquista la nona gara della stagione con quasi dieci secondi di distacco dagli inseguitori Jonathan Rea, Chaz Davies e Leon Haslam. Vittoria che vale per Ducati il traguardo dei 350 trionfi nel mondiale delle derivate di serie.

Proprio il gruppo in lotta per le posizioni che contato è stato protagonista di una bella battaglia che nelle fasi iniziali vedeva anche la presenza della Yamaha di Alex Lowes, persa poi nel finale relegandolo alla 5ª posizione. Davies dopo molti giri in testa viene indotto all’errore dal campione del mondo in carica che ne approfitta e va a tagliare il traguardo prendendosi ancora il secondo gradino del podio.

Scatta e mantiene la sesta posizione Eugene Laverty, mettendo la sua V4R davanti alla Kawasaki di Jordi Torres in grande spolvero. Perde terreno invece Michael van der Mark che dopo la sfortunata sprint race non riesce a portare la sua R1 oltre l’ottava piazza.

Yamaha che fatica anche nelle mani della privata GRT con in due piloti Sandro Cortese e Marco Melandri in 10ª e 11ª posizione davanti a Tom Sykes.

Classifica invariata nelle posizioni: Bautista a quota 186 fa bottino pieno; Rea da parte sua conquista il massimo possibile fermandosi a 147 punti; Lowes al terzo posto è l’ultimo pilota in tripla cifra con 100 punti.

Appuntamento al prossimo weekend in occasione del round olandese, dove i piloti si sfideranno nell’università del motociclismo di Assen

Ordine di arrivo:

Classifica:

Commenta