Il mondiale superbike è in fermento e il team go eleven sta ancora trattando la moto del 2019; Ducati in pole position.

Go Eleven, team piemontese impegnato nel mondiale Superbike, è ancora in trattativa con Ducati, Aprilia e Kawasaki per definire con che moto sarà al via del mondiale 2019. Molte parole sono state dette e tante notizie divulgate ma al momento non c’è nulla di ufficiale. Il team con sede a cherasco ha stupito nel mondiale Superbike con il pilota Roman Ramos, autore di numerose prove convincenti. Il 2019 è alle porte e il team è alla ricerca della moto. Ad oggi Ducati è avvantaggiata anche se le ordinazioni delle moto chiudevano a metà ottobre. Il team sta cercando di definire i dettagli con la casa di borgo panigale. Ducati tiene ai propri piloti quindi il discorso si amplia rispetto al solo acquisto della moto. Ducati vuole scegliere il pilota, o meglio, predilige alcuni piloti piuttosto che altri in base a criteri aziendali ben precisi legati anche all’esperienza in sella al “mostro” di borgo panigale.

Aprilia sembra più lontana. Non ci sono probabilmente le condizioni per creare un progetto interessante sia per la casa di Noale, che si è ritirata dal mondo delle corse dedicato alle derivate di serie, che per go11.

Il team vuole concludere la partecipazione al mondiale Superbike 2019 con un team italiano, rendendo più felici e partecipi i propri sponsor.

Non si esclude in alcun modo il continuo con Kawasaki. La casa giapponese è ormai da tanti anni che collabora con go11 anche per quanto riguarda il mondiale supersport. La scelta della moto andrà in ogni caso ad influenzare la presenza in questo campionato.

L’ufficialità arriverà a breve e si avranno anche maggiori informazioni riguardo al  pilota o ai piloti che comporranno la lineup del team. L’obiettivo è avere due superbike ai nastri di partenza ma le evenienze delle case motociclistiche possono scombussolare i piani.

Commenta