Si sono concluse le prove libere del venerdì sul circuito australiano di Phillip Island, a spuntarla è un italiano!

Difficile inizio di campionato per i piloti del mondiale Superbike, dove la pioggia nel primo turno, e il vento poi l’hanno fatta da padrone; ma a spuntarla c’è la coppia tricolore Lorenzo SavadoriAprilia Milwaukee che si pizzano in cima alla classifica combinata con 1’30″407 in FP2, a tre decimi dall’inseguitore Leon Camier (Red Bull Honda), e ben mezzo secondo dalla Kawasaki del campione in carica Jonathan Rea (5°).
È proprio il “cannibale” Johnny Rea ad aggiudicarsi la FP3, a cui però non basta per portarsi in cima alla Superpole 2.
Completano la “qualifica diretta” l’altra Aprilia di Eugene Laverty (3°), Tom Sykes (4°), la prima delle Ducati che troviamo al sesto posto con Marco Melandri, a cui va il tempo più veloce nel bagnato primo turno, seguito a distanza dal Barni Racing Team Xavi Forès (8°) e l’ancora in difficoltà Chaz Davies (9°).
In affanno anche le Pata Yamaha Official di Michael van der Mark (7°) e Alex Lowes (10°), quest’ultimo autore di una brutta scivolata che non ha riportato danni al pilota.

Ottimo tempo anche per l’altra Honda ufficiale di Jake Gagne che apre la Superpole 1 insieme al turco Toprak Razgatlioglu del Kawasaki Puccetti Racing e lo spagnolo Jordi Torres con l’unica MV Agusta ufficiale dello schieramento.

Ecco i tempi combinati alla fine del venerdì di prove libere

WorldSBK combined results Australian Round 2018
Commenta