Sykes si prende la prima casella davanti al suo compagno di squadra e ad un ottimo Baz. Ducati in affanno chiudono in terza e quarta fila. Razgatlioglu di prepotenza promosso dalla SP1 e segna l’ottavo tempo.

Continua il dominio Kawasaki nella massima categoria dove Tom Sykes ruba la pole position al compagno di squadra Jonathan Rea proprio allo scadere del turno, complice anche un errore durante l’ultimo giro che ha compromesso l’eventuale risposta del numero 1.

Per il britannico questo 44esimo successo lo porta in testa alla classifica di pole position totali del WorldSBK, sorpassando Troy Corser a quota 43. 

Grande prestazione per Loris Baz, che si posiziona nell’ultima casella rimasta libera della prima fila e quindi anche primo dei team indipendenti. Con la sua BMW S1000RR del team Althea il francese ha segnato un tempo di 6 decimi più lento del pole-man piazzandosi davanti all’Aprilia di Lorenzo Savadori e le due Yamaha ufficiali di Lowes e van der Mark.

Superpole1 che promuove un ottimo Toprak Ratzagtlioglu e un fortunato Chaz Davies che con la sua Ducati Aruba.it agguanta il secondo posto allo scadere, passando così il turno.

Rossa di Borgo Panigale che qui a Donington non brilla e vede i suoi alfieri ufficiali arrancare nelle posizioni arretrate (9º Davies, 12º Melandri e 15º Rinaldi) e la indipendente del team Barni che relega il suo pilota Xavi Fores addirittura in 22ª posizione.

Mantiene una buona posizione la wild card Bradley Ray (10º) davanti al suo rivale del BSB Leon Haslam. Difficoltà per Canepa dovute anche ad difficoltoso adattamento alle gomme del marchio Pirelli.

Ecco l’ordine di partenza:

Commenta