Lo spagnolo debutterà il prossimo mese nel WorldSSP, in una sfida che potrebbe proseguire anche nel 2019

Colpo a sorpresa stamane da parte del Team kawasaki Puccetti, che si è affidato le prestazioni di Héctor Barberà fino al termine della stagione.
Il pilota classe ’86 era stato scaricato lo scorso giungo dal Team Pons HP40 (Moto2) a seguito dell’arresto per guida in stato di ebbrezza; dopo un periodo travagliato avrà l’occasione di cimentarsi anche nelle derivate di serie,  dove gli sarà di grande aiuto l’esperienza accumulata negli anni.
Vicecampione del mondo nella classe 125 e 250 e con 8 stagioni alle spalle in MotoGP, porterà sicuramente numerose indicazioni nel team rimasto orfano di Kenan Sofuoglu, momentaneamente sostituito dal sudafricano Sheridan Morais.
Con le Yamaha che stanno monopolizzando il campionato spetterà alla classe dello spagnolo riportare in auge la verdona di Akashi.

Héctor Brberà prende le misure alla ZX-6R
Héctor Brberà prende le misure alla ZX-6R

Entusiasta il patron del team Manuel Puccetti, che ha dato il benvenuto al pilota commentando: “ll nostro accordo con Sheridan Morais durava fino al Round di Rimini e gli siamo molto grati per il suo aiuto. Ho cercato un sostituto e sono stato contento che Héctor Barbera fosse disponibile ed interessato ad unirsi al team. È un onore per me avere un pilota di così tanta esperienza. Héctor viene da un altissimo livello di corse, avendo disputato 15 stagioni consecutiva del Motomonondiale, di cui 8 in MotoGP. Credo che il team lavorerà sodo per potergli dare ciò di cui ha bisogno e poter ottenere buoni risultati in questa nuova avventura nel WorldSSP: non sarà facile, perché inizierà questa esperienza in sella alla Kawasaki Ninka ZX-6R su tre circuiti nuovi per lui, Portimao, Magny-Cours e EL Villicum. Ma sono sicuro che avrà il potenziale per far bene. Se i risultati saranno all’altezza delle aspettative, ci piacerebbe confermarlo anche per la prossima stagione”.

Gli fa eco Héctor Barberà: “Sono molto motivato e non vedo l’ora di scendere di nuovo in pista. Sono fortunato di poter contare sul team Kawasaki Puccetti. Sono riuscito a vedere il loro quartier generale e ho visto con i miei occhi quanto sia organizzata bene la squadra e so che è un team vincente. Manuel mi dà una grande opportunità e vorrei ripagarlo con buoni risultati. Voglio vincere e mi sto allenando duramente per riuscirci. Sono felice. Sia il team che io siamo nella stessa condizione. Abbiamo molta esperienza e anche il potenziale per far bene. Vorrei ringraziare Manuel e Kawasaki per avermi messo nella condizione di ritrovare la fiducia in un momento importante per me”

Appuntamento al 14 settembre sul circuito portoghese di Portimao!

 

Commenta