Federico Caricasulo conquista una gara incredibile con un Lucas Mahias che: prende il largo, fora la gomma posteriore, bandiera rossa lo mantiene in corsa e porta la sua Yamaha fino al box ma non basta per la direzione. Terzo Kyle Smith. Costretto al ritiro Cluzel buttato a terra da Cortese.

Si è subito accesa la gara della Supersport con Sandro Cortese che al secondo giro esagera nella staccata e butta in terra Jules Cluzel costringendolo al ritiro mentre il tedesco riparte e conclude 5º.

Prende il comando quindi il francese Lucas Mahias che con grande destrezza da campione del mondo in carica prende il largo, fino al penultimo giro però dove sul rettilineo del traguardo la gomma posteriore comincia a sgonfiarsi obbligandolo a fermarsi a bordo pista in curva 1 e regalando lo scettro della corsa a Federico Caricasulo.

Nulla è perduto però perché un incidente tra Hartog e Martinez costringe la direzione a dare bandiera rossa e quindi redigere la classifica finale in base al giro precedente dove il francese era ancora in gara. Remi in barca Mahias prende la sua R6 e con il copertone completamente stallonato comincia a percorrere il nastro d’asfalto e, cadendo due volte, riesce a raggiungere i box dove però ladirezione gara comunica la vittoria dell’italiano.

Eroe della giornata comunque con un gesto che contraddistingue l’anima di questo sport, dove nulla può togliere la voglia di combattere.

Classifica generale che vede quindi ora Cortese comandare su Cluzel per 16 punti e su Caricasulo per 20 punti.

Ordine di arrivo:

Classifica generale:

Commenta