Il numero 64 del Team Evan Bros conquista la gara olandese grazie a un sorpasso all’ultimo giro. Krummenacher non riesce a rispondere e deve accontentarsi del secondo posto, 3° Gradinger.

Dopo una partenza infelice Federico Caricasulo ha scalato la classifica fino a ritornare agli avamposti, per poi sferrare l’attacco vincente all’ultimo giro. Krummenacher, dopo aver condotto la gara per parecchi giri, non è riuscito a sferrare l’attacco all’ultima curva e ha dovuto accontentarsi della seconda piazza. Bella gara anche per Thomas Gradinger (3°) che conquista il suo primo podio in Supersport, completando il trionfo Yamaha.

Cluzel termina al 4° posto, perdendo così la seconda posizione in campionato a favore di Caricasulo. Lucas Mahias (5°) è l’ultimo di questo gruppo di piloti, racchiusi in soli 1’277 sotto la bandiera a scacchi. Purtroppo Raffaele De Rosa non ha potuto partecipare alla battaglia fino alla fine a causa di una caduta a 7 giri dal termine.

Più distante il gruppo degli inseguitori, guidato da Corentin Perolari (6°). Subito dietro di lui Hikari Okubo, che non riuscendo a mantenere il ritmo del compagno di squadra accusa circa 13 secondi al traguardo. Buon risultato in Top 10 per Van Straalen che davanti al pubblico di casa conquista la nona piazza, preceduto da Isaac Viñales (8°). Jules Danilo termina la gara al 10° posto.

Classifica di gara:

Classifica generale:

 

Commenta