Dopo un’annata complicata Barberá trova una sistemazione per la prossima stagione all’interno della struttura ungherese di Imre Toth.

Dopo le 4 gare disputate con il team Puccetti alla fine del 2018 Hectór Barberá ha trovato una sistemazione stabile per la prossima stagione nel Toth Racing Team. Sarà un ritorno ad un ambiente conosciuto per lo spagnolo, che aveva già fatto parte di questa struttura nel biennio 2007/2008 nella classe 250cc del motomondiale. Dopo 17 anni nel paddock della MotoGP questa sarà la prima stagione che lo vedrà lontano dal circus dei prototipi.

Dunque un altro protagonista di rilievo si è aggiunto alla griglia del prossimo mondiale SSP. Team e pilota si sono dichiarati molto soddisfatti del contratto stipulato, anche per il fatto che la preparazione della Yamaha R6 sarà affidata all’esperto team YART (Yamaha Austria Racing Team).

Ecco le loro dichiarazioni:

Imre Toth: “Vogliamo essere sempre tra i migliori. Nel 2019 avremo un grande pilota, una gran moto e un supporto tecnico di primo ordine e tutto questo, insieme alla grande voglia di riscatto che abbiamo noi ed Héctor, ci spingerà a dare il massimo per giocarci grandi risultati.”

Hectór Barberá: “Le gare fatte quest’anno col team Puccetti non sono andate come speravamo, ma mi hanno permesso di conoscere meglio la Supersport e di capire quanto la Yamaha sia la miglior moto del campionato. Il mio obiettivo rimane sempre vincere e per questo sono contentissimo di poter guidare una Yamaha. Inoltre, correrò nuovamente col Team Tóth dopo l’esperienza in 250cc nel biennio 2007/2008 e sono veramente felice, perché in quel periodo abbiamo conquistato bei risultati e mi sono sentito veramente a casa.”

Commenta