Jules Cluzel porta a termine una gara magistrale regolando il rivale Sandro Cortese e Lucas Mahais. Il mondiale si deciderà a Doha, con Cortese avanti 6 punti su Jules Cluzel.

Leader dalla prima all’ultima curva, Jules Cluzel porta il team NRT sul gradino più alto del podio in argentina. Lotta accessa con il rivale e leader del campionato Sandro Cortese. Il tedesco, dopo esser scattato in malo modo compie una rimonta e giro dopo giro si avvicina al gruppo di testa formato da Cluzel,Mahias e Perolari. Il primo a cedere è il francese di casa GMT94, seguito da Mahias in prossimità dei giri finali. Cortese realizza giri record mettendo in atto un botta e risposta con Jules Cluzel. Il transalpino non demorde e si porta a 6 lunghezze di distacco nel mondiale, preannunciando un finale di campionato scoppiettante. Quarta posizione per Gradinger. L’ Austriaco di casa NRT sta compiendo una evoluzione importante, arrivando a ridosso del podio. 5a posizione decisa in volata, i protagonisti Krummenacher e Perolari con il francese che taglia il traguardo davanti all’ alfiere del team EvanBros. Smith è la prima moto non Yamaha, 7. Okubo Barbera e Cresson chiudono la top 10.

Sfortuna per il nostro Federico Caricasulo, vittima di un contatto nelle fasi iniziali con Perolari che hanno escluso il ravennate dalla gara. Ennesima rottura per la Mv di De Rosa che ha concluso la gara a bordo pista con problemi di natura tecnica.

ecco la classifica.

Commenta