Yamaha conduce i test pre-stagione, qualcuno può impensierire la casa di Iwata?

Siamo alle porte del Mondiale Supersport600 che scatta questo weekend in Australia. Lo scorso weekend sono andati in scena i test ufficiali proprio sul tracciato di Phillips Island, vedendo un costruttore dominare su tutti, Yamaha.

La casa dei tre Diapason ha impressionato, come già aveva fatto lo scorso anno, tutte le case costruttrici rivali, portando la YZF R6 al vertice della classifica. La bontà di questo progetto non è dato solo dal Team ufficiale di riferimento ( GRT), ma anche dai cosiddetti “Team Satellite”. Il più veloce della classifica combinata è stato Randy Krummenacher alfiere del Team EvanBros, seguito dalla coppia di ufficiali Lucas Mahias e Federico Caricasulo. Chiude il quartetto Sandro Cortese con la Yamaha del Kallio Racing team.

Saranno 5 Team e 8 piloti a rappresentare la casa Giapponese, pronti a confermare il titolo mondiale 2017. Oltre al team Grt, campione in carica con Lucas Mahias, troveremo in griglia di partenza il Kallio Racing team, Team EvanBros, NRT e GMT94.

Il mattatore di categoria è certamente Kenan Sofuoglu, forte dei mondiali vinti in sella alla 600. Lo scorso anno ha visto scivolare via il titolo a causa dei lunghi stop imposti da brutte cadute. Nonostante le difficoltà, il turco di casa puccetti è riuscito a tenere aperta la lotta per la corona WSSP fino a Doha, ultima gara del campionato. Nei test non ha catturato le attenzioni ma non va assolutamente sottovalutato. Il “guerriero” numero 54 venderà cara la pelle, con l’obiettivo di tornare ad indossare il numero 1 sul cupolino della Kawasaki ZX6R.

La tavola è apparecchiata per una campionato spettacolare, non ci resta che attendere il via domenica 25 febbraio.

Commenta